Il BLOG di Digitalprint

I nostri SOCIAL NETWORK

Domande → Stampa e formati
Stampa e formati
Posso scegliere formati diversi da quelli indicati?
Assolutamente sì.
Devi selezionare il formato che contiene quello desiderato e specificare la dimensione in millimetri nei campi "Base formato definitivo rifilato" e "Altezza formato definitivo rifilato".

Il preventivo per la stampa a 1 o 2 colori (Nero oppure Nero + Pantone) è diverso dalla stampa a 4 colori (4 Colori oppure 4 colori + Pantone)?
Le nostre tecnologie di stampa permettono di gestire la stampa dei file a 1 colore (solo nero), a 2 colori (nero + pantone), a 4 colori (quadricromia) oppure a 5 colori (4 colori + Pantone – 4 colori + bianco).
Ognuna delle soluzioni sopraindicate incide in modo differente nella formulazione del preventivo a prescindere dal numero di copie.

E' possibile stampare con un colore Pantone dichiarato?
Assolutamente si!
In alcune categorie di prodotti (es.: brochure-cataloghi) l’opzione "4 colori + Pantone" e "Nero + Pantone" abilitano il box "Specifica Pantone" in cui scrivere il colore Pantone di riferimento.
Questa modalità di stampa è valida sia in stampa digitale (basse tirature - 1, 10 o 100 copie), sia in offset (alte tirature - 800, 1.000 o 3.000 copie).

Utilizzate anche Pantoni Fluo?
Sì, possiamo usare anche Pantoni Fluo ma solo in stampa offset. Sostanzialmente vuol dire che per le tirature sotto le 300 copie o per i formati superiori al 29,7x42 cm (A3) il prezzo è maggiore rispetto a quello della stampa digitale.

Quando si può scegliere il bianco in aggiunta alla quadricromia?
Il “colore” bianco può essere gestito solo in stampa digitale, grazie alla particolare configurazione delle tecnologie HP Indigo 7500. Come per i colori di base (Ciano – Magenta – Yellow - Key), anche il bianco ha una stazione d’inchiostro dedicata che consente di lavorare in maniera separata dalla quadricromia oppure in aggiunta.

Trattandosi di un’applicazione di stampa e non di una finitura serigrafica, la preparazione del file richiede alcuni accorgimenti:
  1. Creare un colore tinta piatta ben riconoscibile rispetto ai quattro primari (CMYK)
  2. Salvare il nuovo colore con il nome “White” (è il canale del bianco in macchina)
  3. Attribuire il colore “White” a tutti gli elementi da stampare con il bianco
  4. Valutare l’attributo SOVRASTAMPA che, se impostato, crea un fondo al di sotto dell’oggetto/immagine selezionata
Non meno importante è la scelta del supporto che, in relazione alle caratteristiche cromatiche della superficie, esalta o ammorbidisce la stampa del bianco.

Posso visionare il lavoro con una campionatura cartacea?
Prima di stampare l’intera tiratura, è possibile ordinare una "campionatura cartacea" al prezzo di € 25,00 + IVA, ricevendo il campione presso il vostro recapito (spedizione inclusa) oppure visionando il materiale stampato direttamente presso i nostri uffici.
In entrambi i casi, i tempi di lavorazione e consegna dipendono dal “visto si stampi” (conferma definitiva).

Quando ho bisogno della stampa al vivo?
La stampa al vivo serve per sfruttare l'area massima di stampa del foglio, enfatizzando così la grafica visiva.

A questo proposito si consiglia di utilizzare la plastificazione per proteggere i margini.

La stampa al vivo è compatibile con il prodotto BUSTE?
No. La stampa delle buste necessita di 5 mm di stanza dal margine.

Posso usare qualsiasi carattere?
Certo, le font verranno incorporate nel pdf.
Se non viene generato il pdf, allora è opportuno allegare le font nei file che ci fornirete per la lavorazione.